Dizionario del gioiello italiano del XIX e XX secolo

Camillo Bertuzzi. Designer di gioielli

Gioielli e gioiellieri di Valenza

Valenza ou la joaillerie italienne

Gioielli. Collezioni etnografiche subalpine

La tradizione preziosa

L'Oro e la Memoria

Saverio Cavalli

Melchiorre & C.

Il bestiario prezioso di Frascarolo & C.

Gioielli in Italia N.5

Gioielli in Italia N.4

Gioielli in Italia N.3

Gioielli in Italia N.2

Gioielli in Italia N.1

Passione civile, arte e politica

  •  

 

Gioielli in Italia N.4

Donne e ori. Storia, arte, passione

 

2003, Venezia, Marsilio

 

Atti del convegno di studi (Valenza, 5-6 ottobre, 2002). Quarto volume della collana di studi dedicati al gioiello che vede protagonisti la donna e l'ornamento prezioso. L'istinto primordiale che spinge l'essere umano ad abbellire il proprio corpo rende infinite e stratificate le possibilità di lettura dell'utilizzo del gioiello e questa articolazione espressiva dona a tale manufatto dignità artistica. La definizione di ornamento prezioso nel tempo è stata mutevole: amuleto, capolavoro artistico, merce di scambio; la stessa percezione delle materie prime con cui esso è stato realizzato è storicamente e culturalemente aleatoria. ma il rapporto tra gioiello e femminino invece dura da millenni e tocca la sfera privata come quella pubblica. Dalle donne il gioiello è stato posseduto, ostentato, donato ed ereditato e più recentemente creato. Attraverso tre percorsi di approfodimento (storia, arte, passione) si riesce così a percepire nel corso dei secoli il mutare del ruolo della donna e dell'ideale femminile nella società, nella cultura, nella famiglia. 

A cura di Lia Lenti

Saggi di:

Novella Cantarutti, L'oro e il gioiello nel canto e nelle leggende del Friuli; Gabriella Bucco, Donne e gioielli nella società ottocentesca: una questione di apparenza; Lia Lenti, Le gioie nuziali donate dagli italiani a Margherita di Savoia; Marilena Mosco, Eros e voluptas: il piacere del gioiello sulla pelle; Domenico Pisani, I gioielli nell'iconografia femminile calabrese; Lorenzo Giotti, Dall'immagine del prezioso al frammento narrativo: sul rapporto tra oreficeria e fotografia d'autore; Melissa Gabardi, Lei per lei: gioielli creati dalle donne nella prima metà del XX secolo; Alessandro Poli, Il gioiello come scrittura preziosa per la pagina-corpo; Rita Vadalà, L'età di Franca Florio: donne e gioielli a Palermo tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento; Francesca Gandolfo, Relazioni pericolose: Amy Allemand Bernardy, una intellettuale del Ventennio impegnata nell'esaltazione dell'amor di patria; Maria Cristina Bergesio, Personalità a confronto: il gioiello segno e le donne collezioniste.

Pagine 152, 85 immagini a colori e in bianco/nero.     

 

Gioielli in Italia N.4

Donne e ori. Storia, arte, passione

 

2003, Venezia, Marsilio

 

Atti del convegno di studi (Valenza, 5-6 ottobre, 2002). Quarto volume della collana di studi dedicati al gioiello che vede protagonisti la donna e l'ornamento prezioso. L'istinto primordiale che spinge l'essere umano ad abbellire il proprio corpo rende infinite e stratificate le possibilità di lettura dell'utilizzo del gioiello e questa articolazione espressiva dona a tale manufatto dignità artistica. La definizione di ornamento prezioso nel tempo è stata mutevole: amuleto, capolavoro artistico, merce di scambio; la stessa percezione delle materie prime con cui esso è stato realizzato è storicamente e culturalemente aleatoria. ma il rapporto tra gioiello e femminino invece dura da millenni e tocca la sfera privata come quella pubblica. Dalle donne il gioiello è stato posseduto, ostentato, donato ed ereditato e più recentemente creato. Attraverso tre percorsi di approfodimento (storia, arte, passione) si riesce così a percepire nel corso dei secoli il mutare del ruolo della donna e dell'ideale femminile nella società, nella cultura, nella famiglia. 

A cura di Lia Lenti

Saggi di:

Novella Cantarutti, L'oro e il gioiello nel canto e nelle leggende del Friuli; Gabriella Bucco, Donne e gioielli nella società ottocentesca: una questione di apparenza; Lia Lenti, Le gioie nuziali donate dagli italiani a Margherita di Savoia; Marilena Mosco, Eros e voluptas: il piacere del gioiello sulla pelle; Domenico Pisani, I gioielli nell'iconografia femminile calabrese; Lorenzo Giotti, Dall'immagine del prezioso al frammento narrativo: sul rapporto tra oreficeria e fotografia d'autore; Melissa Gabardi, Lei per lei: gioielli creati dalle donne nella prima metà del XX secolo; Alessandro Poli, Il gioiello come scrittura preziosa per la pagina-corpo; Rita Vadalà, L'età di Franca Florio: donne e gioielli a Palermo tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento; Francesca Gandolfo, Relazioni pericolose: Amy Allemand Bernardy, una intellettuale del Ventennio impegnata nell'esaltazione dell'amor di patria; Maria Cristina Bergesio, Personalità a confronto: il gioiello segno e le donne collezioniste.

Pagine 152, 85 immagini a colori e in bianco/nero.     

 

Copyright Tutti i diritti riservati | p.iva 02486930064